Vai menu di sezione

Fascia di rispetto

Fascia limitrofa al corso d'acqua sulla quale insistono limitazioni e vincoli per tutelare la demanialità e l'interesse pubblico, garantendo il rispetto delle esigenze idriche del corso d'acqua e lo svolgersi delle operazioni di manutenzione dei manufatti posti a difesa, le quali potrebbero venire ostacolate dalla presenza di una costruzione o di una piantagione situati troppo a ridosso dell'alveo.

La fascia di rispetto idraulico è definita, in orizzontale, per una larghezza di 10 m a partire dal confine del demanio idrico provinciale e viene applicata a tutti i corsi d’acqua, anche coperti, iscritti nell'elenco delle acque pubbliche o intavolati al demanio idrico provinciale.

Per determinare la fascia di rispetto di un corso d'acqua pubblico, è possibile fare riferimento all'Allegato C 'Criteri di definizione della fascia di rispetto idraulico' al 'Regolamento di attuazione del capo I della legge provinciale 8 luglio 1976, n. 18 (Legge provinciale sulle acque pubbliche) in materia di demanio idrico provinciale'.

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Martedì, 29 Gennaio 2019 - Ultima modifica: Sabato, 09 Febbraio 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto