Vai menu di sezione

Tipologie di pericolo

Il pericolo alluvionale può essere declinato in tre tipologie di fenomeno, a seconda che esso interessi un fiume, un torrente o un lago. Si distingue perciò una pericolosità fluviale, torrentizia o lacuale.

Pericolosità fluviale

La pericolosità fluviale è legata alle inondazioni che possono avvenire quando un corso d'acqua di fondovalle in piena fuoriesce dai suoi argini.

In queste manifestazioni, la componente principale è l'acqua (si parla infatti di 'piene liquide'), mentre sono trascurabili o comunque ridotte le quantità di materiale solido coinvolte, sono tipicamente associate ai corsi d'acqua di maggiori dimensioni che scorrono nelle zone di fondovalle e possono colpire porzioni di territorio anche molto vaste.

Si tratta di fenomeni dallo sviluppo graduale, oggi prevedibili grazie ai sistemi di previsione ed allerta, ma che portano a coinvolgere un elevato numero di persone e beni, con significative difficoltà nella gestione dell'evento.

Di seguito sono riportati alcuni video inerenti alla pericolosità fluviale. Entrambi sono stati realizzati nell'ambito del progetto europeo LIFE FRANCA. Vengono presentate due delle aree di studio considerate nel progetto, descrivendone peculiarità, tipi di fenomeni attesi e misure messe in atto per la mitigazione del pericolo alluvionale.

 

Pericolosità torrentizia

La pericolosità torrentizia si associa ai fenomeni alluvionali che si verificano nei corsi d’acqua minori (torrenti) caratterizzati da una portata d'acqua bassa o addirittura inesistente e bacini idrografici di modeste dimensioni, con tempi di risposta alle precipitazioni estremamente rapidi. In occasione di piogge intense, la forza della corrente è in grado di mettere in movimento e trasportare verso valle grandi quantità di materiale solido.

Si tratta di fenomeni con un'elevata azione distruttiva che non dipende solo dalla forzante meteorologica ma anche da numerose altre componenti (condizioni del terreno e dei versanti, disponibilità di materiale solido e legname, presenza di ostacoli fisici lungo il corso d'acqua, ecc.). A questa complessità si aggiunge l'estensione spaziale del fenomeno, molto circoscritta, e la rapidità con cui si manifesta: ciò causa oggettive difficoltà nel prevedere i fenomeni torrentizi, molto spesso improvvisi. Ne deriva una elevata capacità di creare danni, anche strutturali, alle costruzioni ed in generale a tutte le attività antropiche.

Pericolosità lacuale

La pericolosità lacuale è legata agli eventi che riguardano l'eccessivo innalzamento del livello di un lago, naturale o artificiale, rispetto alla sua capacità di invaso.

Si tratta di fenomeni lenti, che movimentano grandi quantità d'acqua e, come nel caso della pericolosità fluviale, possono portare a coinvolgere aree estese.

Lago Terlago esondato
torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Martedì, 05 Febbraio 2019 - Ultima modifica: Venerdì, 28 Giugno 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto