Vai menu di sezione

Pericolo alluvionale

I corsi d’acqua sono risorse fondamentali per lo sviluppo di un territorio, ma rappresentano al tempo stesso un potenziale pericolo per l'uomo, dal quale occorre difendersi.

Il pericolo alluvionale costituisce una tematica attuale e reale per il territorio trentino, che presenta un reticolo idrografico molto fitto ed estremamente complesso, caratterizzato da numerosi piccoli bacini montani e da grandi corsi d’acqua di fondovalle, che lo rendono facilmente predisposto al verificarsi di fenomeni di dissesto idrogeologico, ovvero a situazioni di instabilità naturale, causate dal passaggio dell'acqua sulla crosta terrestre.

Il punto di partenza per una gestione 'virtuosa' del pericolo alluvionale, è la conoscenza del territorio in cui si vive e delle insidie che vi risiedono, abbinata al rispetto ed alla fiducia dei ruoli e delle competenze di tutti i soggetti che operano per la sua tutela, dall'amministrazione ai tecnici.

Che cos'è il pericolo alluvionale?

  • Il pericolo alluvionale è un pericolo naturale e, in quanto tale, non può, né potrà mai, essere totalmente eliminato. Rappresenta dunque una condizione permanente del territorio in cui viviamo.

Tipologie di pericolo

  • Il pericolo alluvionale può essere declinato in tre tipologie di fenomeno, a seconda che esso interessi un fiume, un torrente o un lago. Si distingue perciò una pericolosità fluviale, torrentizia o lacuale.

Cosa fare in caso di alluvione

  • Conoscere il fenomeno è il primo passo per imparare ad affrontarlo.

Strategie di difesa

  • La gestione integrata del pericolo alluvionale: prevenzioneprotezione preparazione.

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Martedì, 29 Gennaio 2019 - Ultima modifica: Martedì, 12 Febbraio 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto